eBay, in vendita il dipinto maledetto “The hands resist him”

Di Lara Vanni

 

Il famoso sito di aste online eBay è stato fondato nel 1995 e in poco tempo è diventato la più importante piattaforma di compravendita online.

Chiunque ha avuto l'occasione di usufruire dei suoi servizi ed ha notato moltissimi oggetti strani, chiedendosi sicuramente:

"Chi vorrebbe mai un oggetto simile?"

Ad esempio, nel febbraio del 2007, è stata messa in vendita la finestra dalla quale Lee Harvey Oswald sparò all'allora Presidente degli Stati Uniti d'America, John Fitzgerald Kennedy. La finestra è stata venduta per più di 3,000,000 di dollari.

Nel 2000 fece la sua comparsa sul noto sito di aste online un oggetto assai particolare: un dipinto chiamato "The hands resist him" dell'artista americano Bill Stoneham.

Il quadro, dipinto nel 1972, rappresenta una coppia di bambini davanti ad una porta, ma osservandolo più attentamente ci accorgiamo che sono raffigurati strani particolari. La bambina sulla sinistra è una bambola triste, alla quale sono stati cavati gli occhi e tiene in mano un oggetto che sembra una pistola puntata contro il ragazzo. Il bambino, invece, ha uno sguardo che scruta, diretto e profondo, ma osservandolo bene non sembra un bambino, bensì un adulto. Alle spalle dei bambini, sono raffigurate tante mani che vengono fuori da uno sfondo completamente nero, in una notte di luna calante.

 

Molte stranezze sono legate a questa tela, che venne acquistata da John Marley, uno degli interpreti de "Il Padrino": sia colui che recensì il dipinto per il Los Angeles Times, Henry Seldis, che il proprietario della galleria d'arte dove il quadro venne esposto per la prima volta, Charles Feingarten, morirono qualche anno dopo.

Seldis si suicidò nel 1978, mentre Feingarten morì nel 1981. Stessa sorte toccò a John Marley, proprietario del dipinto, nel 1984.

Dal momento in cui venne messo su eBay, al prezzo base di 199 $, venne visitato da milioni di persone.

Questa la descrizione dell'oggetto in vendita:

"Quando siamo entrati in possesso di questo dipinto, credevamo si trattasse di un'eccellente opera d'arte. Lo trovammo abbandonato sul retro di una vecchia fabbrica di birra. Inizialmente, ci siamo chiesti quale fosse il motivo per disfarsi di tale pezzo d'arte, ma ora, purtroppo, sappiamo con certezza tale motivo. Una mattina, nostra figlia di 4 anni e mezzo, ci disse che i bambini della pittura litigavano e che entravano nella sua stanza durante la notte. Ora noi non siamo gente superstiziosa, ma mio marito si era allarmato e decise di mettere nel nostro salotto, proprio di fronte al dipinto, una fotocamera con sensore di movimento durante la notte e dopo tre notti sono state scattate delle immagini..."

Durante l'asta, la persona che aveva messo in vendita il dipinto, scrisse che iniziò a ricevere diverse mail in cui le persone lamentavano dei malori dopo aver guardato a lungo il quadro. In pochi giorni la notizia del quadro maledetto fece il giro del mondo e si moltiplicarono le offerte per aggiudicarsi l'opera, fino a raggiungere la cifra di 1,025 dollari. Kim L. Smith, proprietario di una galleria d'arte, si aggiudicò il dipinto.

Stoneham, autore del quadro, disse che rappresentava proprio lui, all'età di 5 anni, e che quella porta rappresentava solo una raffigurazione della divisione tra il mondo reale ed il mondo dei sogni. La bambola era la sua guida, ma non teneva in mano una pistola, ma una batteria rotta.

Nel 2003 il pittore, per cercare di porre fine a tutte le voci intorno al quadro, ne dipinse un altro dal titolo "Resistance at the threshold" che rappresenta se stesso all'età di 40 anni. Nel 2012 completò la sequenza con “Threshold of revelation”.

L'opera si trova nella galleria d'arte "Perception" in Michigan: chissà se, guardandolo dal vivo, si può scorgere "qualcosa" ...

© Riproduzione riservata
Condividi Share on Facebook18Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Inline
Inline