Ergastolo per l’assassino di Jessica Faoro, massacrata con 85 coltellate

Il gup di Milano, con rito abbreviato, ha condannato all'ergastolo Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato dell'omicidio di Jessica Valentina Faoro, 19enne massacrata con 85 coltellate lo scorso febbraio nella sua abitazione di via Brioschi a Milano.

Garlaschi è stato condannato all'ergastolo e all'isolamento diurno, oltre che per omicidio, anche per vilipendio di cadavere, poiché ha bruciato parti del corpo della giovane, e per sostituzione di persona, in quanto ha fatto credere a Jessica che sua moglie fosse sua sorella.

Il giudice, che depositerà le motivazioni della sentenza entro 90 giorni, ha disposto risarcimenti di 25.000 euro sia per il padre che per la madre della vittima. 50.000 euro per il fratello Andrea e 10.000 per il Comune di Milano.

Condividi Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Inline
Inline