“Giallo all’ombra del vulcano” di Letizia Triches

Di Rosaria Russo 

 

È una mattina come tante, quella in cui Rachele De Vita saluta suo marito ed esce di casa per andare al lavoro. Cinque giorni più tardi il suo corpo viene ritrovato tra le rocce del tratto di costa compreso fra Aci Trezza e Acireale, straziato da sette colpi di pistola. Come si giustifica tanta ferocia nei confronti di una ragazza dall'esistenza apparentemente molto tranquilla? Le indagini sul caso vengono affidate al pubblico ministero Elena Serra, che inizia da subito a ricostruire nel dettaglio la vita della vittima: quel che ne emerge è un quadro complesso fatto di mezze verità, di piccole e grandi menzogne, che coinvolgono gli affetti recenti e passati della giovane archeologa. Giuliano Neri, a Catania per aiutare un amico in un’opera di restauro, sarà ancora una volta coinvolto in un caso di omicidio in cui l’arte si intreccia spesso con la realtà. Insieme al magistrato, si renderà conto che ci sono passioni distruttive che continuano a bruciare tra i vicoli della città ai piedi dell’Etna. Con la stessa forza del magma sotterraneo del vulcano.

Recensione

Il titolo di questo libro Giallo all'ombra del vulcano, non è solo un titolo giusto, ma racchiude in sé quella magia e il mistero che aleggia nella storia dall'inizio alla fine. In un luogo splendido come Catania, patria dell'  Etna. La morte di una giovane archeologa, Rachele De Vita,  di una importante famiglia locale che ha fatto saltare il suo matrimonio combinato per sposare l’uomo che ama, e ha sempre seguito i suoi sogni con forza e determinazione, fino alla fine della sua vita. Dal momento in cui il suo corpo viene rinvenuto è un mix di emozioni, intrighi e segreti che congiungono  presente e passato. L'autrice Letizia Triches riesce a far scorrere la tensione sul filo dell'arte, grazie alla presenza di Giuliano Neri, che ancora una volta trova la verità. Il mito, la realtà, le bellezze naturali e architettoniche fanno da padroni. Un crescendo di emozioni che ti conduce con una scrittura scorrevole e chiara, ricca di dettagli e affascinante, verso i numerosi colpi di scena finali.

Letizia Triches è nata e vive a Roma. Docente e storica dell’arte, ha pubblicato numerosi saggi sulle riviste «Prometeo» e «Cahiers d’art». Autrice di vari racconti e romanzi di genere giallo-noir, ha vinto la prima edizione del Premio Chiara, sezione inediti, ed è stata semifinalista al Premio Scerbanenco. La Newton Compton ha pubblicato Il giallo di Ponte Vecchio, Quel brutto delitto di Campo de’ Fiori, I delitti della laguna e Giallo all'ombra del vulcano, che hanno tutti come protagonista il restauratore fiorentino Giuliano Neri.

 

© Riproduzione riservata
Condividi Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Inline
Inline