Archivi categoria : *News & Cronaca Nera*

Omicidio Mastropietro, il supertestimone: “Pamela era viva quando Oseghale tentò di farla a pezzi”

Innocent Oseghale  «mi disse che la ragazza arrivò a Macerata, ai giardini Diaz, e gli chiese un po' di eroina». Le rispose che aveva «solo erba», ma che avrebbe potuto «farla arrivare». Per questo chiamò un suo connazionale, Desmond Lucky, e «in attesa della droga la ragazza pagò il nigeriano con una collanina che le aveva…
Per saperne di più

Genny la Carogna, da capo ultrà del Napoli a collaboratore di giustizia

Secondo quanto scritto da diversi quotidiani di rilevanza nazionale, Gennaro De Tommaso - soprannominato "Genny 'a carogna" - ex capo ultrà dei Mastiffs condannato a 18 anni di carcere per traffico di sostanze stupefacenti, avrebbe deciso di avviare un percorso di collaborazione con la giustizia. Il nome di De Tommaso alcuni anni fa finisce nel registro…
Per saperne di più

Napoli, arrestato il boss di Scampia Marco Di Lauro latitante da 14 anni

Lo hanno cercato praticamente ovunque, ma alla fine lo hanno trovato a Napoli in una casa a Chiaiano, in via Emilio Scaglione 424, a pochi chilometri dalla sua roccaforte di Secondigliano. Cosi è finita la latitanza di Marco Di Lauro, nell'elenco dei ricercati del Ministero dell'Interno, al secondo posto subito, dopo Matteo Messina Denaro. Quarto…
Per saperne di più

Omicidio Desirée Piovanelli: “Qualcuno sa chi è il vero assassino”

Giovanni Erra, l'operaio condannato a 30 anni per l'omicidio di Desirée Piovanelli, 14enne uccisa a Leno (Brescia), torna a parlare dal carcere: "Ero a casa mia quel giorno. Qualcuno sa chi è il vero ed unico assassino" L'unico adulto condannato per l'omicidio della ragazza, avvenuto nel 2002 nella cascina Ermengarda, ha dato mandato ai suoi…
Per saperne di più

Assolto anche il compagno della mamma, l’omicidio di Matilda resta senza colpevoli

Dopo 13 anni la morte della piccola Matilda, poco meno di 2 anni, uccisa con un violento colpo alla schiena a Roasio (Vercelli), rimane senza un colpevole. La Corte d’Assise d’Appello di Torino, infatti, ha assolto Antonio Cangialosi, finito sul banco degli imputati con l’accusa di omicidio preterintenzionale. Oltre alla bimba, il 2 luglio 2005,…
Per saperne di più

Inline
Inline