Blog

A trio of serial killers with strange inspirations defies typical databases

By Katherine Ramsland    As I wade through literature on serial killers, sometimes I come across unique motivations. I offer three such cases below: 1) Across a period of 3 weeks back in May 1942, three women were found in Melbourne, Australia, strangled, bruised, and dumped on the streets. Their clothing was disheveled or torn to shreds.…
Per saperne di più

The Key to understanding Body Language: How our limbic brain helps us to communicate honestly

Since writing “What Every Body is Saying” the question I am most often asked is, “What nonverbal behaviors should I be looking for and are they different at home, at work, or in relationships?” Perhaps this will help to clarify the matter. Somewhere in our hominid past, as with most animals, we developed the ability…
Per saperne di più

Biancaneve e la Cocaina: i sette nani e gli effetti della droga

Che la cocaina si chiamasse anche Biancaneve non è certo una novità. Quello che sorprende maggiormente è come anche gli stessi nani ed i loro nomi ricalcherebbero gli effetti che lo stupefacente produce sull'organismo. A spiegare la nuova tesi è Mitchell Stephens, docente di Storia della televisione presso l'Università di New York. Secondo il professore, in…
Per saperne di più

L’effetto delle emozioni negative sulla capacità di effettuare identificazioni accurate da parte del testimone oculare

Le emozioni provate da chi assiste ad un crimine sono una delle principali variabili che possono influenzare l'affidabilità della testimonianza fornita dal testimone oculare. Per questo motivo, la letteratura ha studiato gli effetti delle emozioni sulla memoria. Lo studio in oggetto ha esaminato soprattutto l’effetto di emozioni negative sulla capacità di effettuare identificazioni accurate da…
Per saperne di più

Fotografie Post Mortem

Altrimenti conosciute come "Memento mori", rappresentano una pratica fotografica sviluppatasi in epoca Vittoriana e caduta in disuso attorno agli anni '40 del Novecento. Prima dell'invenzione della dagherrotipia nel 1839, l'unico modo per tramandare la propria immagine era farsi fare un ritratto, ma moltissima gente non poteva permetterselo dati i costi elevati. Con l'avvento della fotografia,…
Per saperne di più

Inline
Inline